Il nome deriva da Efesto (gr. Ηϕαιστος, lat. Hephaestus), Divinità greca del fuoco terrestre. Figlio di Zeus ed Era, fratello di Ares. Considerato il fabbro degli Dei, sempre raffigurato con l’incudine e il martello, la mitologia attribuisce a lui, che viveva nella fucina di un vulcano, le armature degli dei e degli eroi greci, tra cui le armi e lo scudo di Achille. Per i romani divenne poi la divinità Vulcano.

Il marchio editoriale è nato all’inizio del 2013, con l’intento di pubblicare principalmente opere accademiche tecniche e scientifiche, con un bagaglio di esperienza maturata in anni di lavoro con i libri delle Edizioni Ingegneria 2000 e Siderea, storici marchi romani dell’editoria accademica di tipo tecnico, oggi non più attivi. Successivamente si è deciso
pubblicare volumi di altri settori disciplinari (filosofia, storia, arte, archeologia). Oltre alla manualistica accademica e alla saggistica, sono presenti in catalogo due collane di narrativa. Anche se in fase sperimentale, qualche volume del catalogo è disponibile anche in versione ebook.

Crediamo nel superamento della dicotomia tra scienziati e umanisti, questione spesso riproposta anche nelle scelte editoriali e il richiamo delle collane ai classici latini e greci è una scelta in tale direzione, un invito ad allontanarsi dallo specialismo per accostarsi ad una idea più ampia di cultura. Quando si ricevono proposte di pubblicazione ci si avvale spesso del parere e della collaborazione degli autori, i quali costituiscono così un vivace laboratorio editoriale.

L’attività della casa editrice è supportata dall’esistenza dell’omonima libreria, punto di riferimento per gli studenti universitari delle facoltà scientifiche di Roma Tre, e specializzata anche nelle forniture di libri, stampe e prodotti per ufficio alla P.A.